Farmaci infiltrazioni

Farmaci usati nella terapia infiltrativa

Elenco dei farmaci utilizzati nella terapia infiltrativa:

  • Anestetico locale:
    serve a ridurre l’attività “malata” della fibra nervosa, fenomeno noto come neuro-modulazione.
  • Acido ialuronico e derivati (Viscosupplementazione)
    la viscosupplementazione consiste nell’iniezione all’interno delle articolazioni di acido ialuronico e suoi derivati, allo scopo di ottenere un miglioramento delle caratteristiche del liquido sinoviale in cartilagini danneggiate a causa di patologie artrosiche.
    L’acido ialuronico viene infatti normalmente sintetizzato dalle cellule sinoviali ed è responsabile della viscosità/elasticità delle articolazioni, che nei soggetti artrosici è molto diminuita.
    Esistono vari composti a base di acido ialuronico, alcuni più nutritivi per le cellule sinoviali, altri ad azione più meccanica (azione “cuscinetto”) nelle condizioni più severe.
    Questa procedura è effettuata in regime ambulatoriale, in condizioni di asepsi e sotto guida ecografica, che permette una maggiore precisione nello svolgimento della metodica.
  • Morfina: in alcuni casi l’azione periferica (solo nel sito di iniezione) della morfina può essere utile nel ridurre il dolore.
  • Ozono: l’ozono viene utilizzato per le sue proprietà antinfiammatorie, decongestionanti, disidratanti e analgesiche.
    Può essere somministrato con metodica infiltrativa a livello della muscolatura paravertebrale (con azione decontratturante), a livello delle radici spinali, delle articolazioni e a livello discale (trattamento intradiscale o discolisi).

farmaci-infiltrazioni La somministrazione di Ossigeno-Ozono, oltre ad essere indicata nella gestione del dolore lombare, viene anche utilizzata nelle patologie dolorose articolari come:

  • Cervicobrachialgie
  • Dolori della articolazione temporomandibolare
  • Periartiti scapolo-omerali
  • Gonalgie (dolore al ginocchio)
  • Coxalgie (dolore all’anca)